Numero Verde 800 966 171 info@ascensorifabrica.it

I palazzi della città di Firenze sono spesso ostici in fatto di scale. Ci sono delle soluzioni per tutti?

Sappiamo quanto l’esistenza di un ascensore nel proprio palazzo possa migliorare la quotidianità di chi lo abita. Al momento dell’acquisto del vostro immobile avete valutato i pro e i contro, magari siete riusciti ad acquistare un immobile ad un prezzo vantaggioso, oppure ancora per affettività non volete lasciare la casa di famiglia nonostante adesso non sia proprio comodo portare la spesa al piano.

Ci sono un sacco di motivi che potrebbero spingerci a maturare l’esigenza di avere un ascensore che aiuti la vita di tutti i giorni di chi vive magari anche solo al primo piano, ma che per un motivo o per un altro, identifica un problema anche in una sola rampa di scale.

Il centro di Firenze è pieno di vecchi palazzi, le opere murarie sono particolarmente difficili, e ci ritroviamo spesso ad affrontare palazzi anche su tre o sei piani, privi di ascensore. Abitare in centro città è sicuramente affascinante ma per farlo siamo davvero costretti a rinunciare alla comodità di un ascensore?

La risposta è no. Nonostante i palazzi del centro di Firenze possano presentare trombe di scale particolarmente strette, la possibilità di installare un ascensore è comunque valutabile. La soluzione ideale può corrispondere anche in mini ascensori o ascensori da esterno: la possibilità di personalizzazione del progetto grazie a Fabrica è elevata.

A Firenze ci è capitato frequentemente di operare in spazi particolarmente ristetti come nel caso di Via delle Ruote (link) in cui abbiamo installato in un’abitazione privata una piattaforma elevatrice in un vano chiuso in muratura. Come sempre, anche per questo progetto, oltre ad aspetti tecnici complessi, abbiamo curato particolarmente anche l’aspetto estetico, rivestendo la struttura con della pregiata carta da parati sia dentro che fuori la cabina e rendendo il lavoro  elegante oltre che funzionale ed in linea con il design dell’ambiente in cui si è lavorato.

Valutiamo le esigenze dei nostri clienti ed offriamo, previo sopralluogo, le soluzioni personalizzate migliori per il caso specifico. Ad incidere sulla tipologia di ascensore migliore, giocano un ruolo importante le normative comunali che stabiliscono cosa può e cosa non può essere fatto all’interno dei palazzi o dei condomini.

Alle normative, vanno poi sommati i regolamenti edilizi, nel caso di Firenze, l’ultimo aggiornamento risale a Marzo 2019 e definisce una dimensione di taglio a 90 cm, riducibile fino ad 85 cm con l’inserimento di un corrimano che non sporga più di 5 cm.

Hai delle misure difficili ma non vuoi rinunciare alla comodità di un ascensore?

Contattaci per un sopralluogo gratuito, ti aiuteremo in tutte le fasi del progetto, dalla realizzazione agli incentivi di cui puoi godere per massimizzare il tuo investimento. Saremo noi a preoccuparci di tutte le questioni burocratiche, il nostro è un servizio chiavi in mano!